Romanzieri.com, biblioteca digitale ebook. Oltre 400 TITOLI GRATUITI con un click del mouse
ID
PW
Ottobre 2006
domlunmarmergiovensab
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031




ebook prelevati oggi
lettori online
--- ebook
Scarica gratuitamente il software per leggere i nostri ebook
--- ebook
antologica
archivi
biblioteche
curiosità
digitalMente
e-book
editori
f.a.q.
filosofia
interventi
letteratura
multilingua
musica
notizie
preistoria
risorse web
sartre100°
visioni
--- ebook
Archivio
oggi
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Agosto 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
--- ebook
XML o KLIP
--- ebook
Powered by Movable type
--- ebook
Queste pagine utilizzano il font Georgia, se non lo possiedi scaricalo chiudi
1412201723

ebook

biblioteca ebook a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z tutte
Astrologica: Galileo Galilei <2>

Oltre a quella di Cosimo II, Galileo redasse e studiò altre carte natali delle quali abbiamo testimonianza sia nei manoscritti denominati da lui stesso "Astrologica Nonnulla", sia nell'Epistolario.
Sappiamo così che era d'obbligo per i professori di astronomia dell'Università di Padova, dove Galileo insegnava, redigere oroscopi per i corsi e che stilò temi a pagamento e su ordinazione. Che redasse gli oroscopi delle figlie Virginia e Livia, l'una nata con Saturno dominante e dunque taciturna e solitaria l'altra, nata con Mercurio e Giove in posizione favorevole, docile e versata alla poesia e alla matematica. Sappiamo che Giovan Francesco Sagredo, l'aristocratico veneziano sostenitore delle teorie copernicane che sarà uno dei personaggi del "Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo", aveva una favorevole posizione venusiana associata a un sestile di Giove e Mercurio che lo rendeva attraente pacifico e socievole. Sappiamo inoltre che compilò due diversi oroscopi a se stesso con delle variazioni dell'ora di nascita.
Nelle corti rinascimentali, inoltre, era usuale per gli astrologi calcolare le ore e i giorni propizi per poter predire il futuro e fare pronostici che investivano la collettività oltre che il singolo regnante (basti pensare a Michel de Nostradamus che insieme ad altri era consigliere alla corte di Caterina de' Medici). Erano praticati anche la divinazione in relazione alle malattie e, benchè esplicitamente vietati dalla chiesa, i calcoli utili a collocare il momento della morte.
Nonostante le sue prese di distanza verso il profetismo e l'occultismo Galileo non si potè esimere, almeno in un caso, alla formulazione di una previsione: Cristina di Lorena, nel 1608 durante l'ultima malattia di suo marito Ferdinando I, chiese a Galileo di calcolare l'anno in cui si sarebbe dovuta verificare la sua morte. Galileo pronosticò al Granduca una veloce guarigione e una lunga vita.
Ferdinando I morì dopo soli 22 giorni.

# Pubblicato da staff in curiosità ~ 18.07.05 16:49 permalink