Romanzieri.com, biblioteca digitale ebook. Oltre 400 TITOLI GRATUITI con un click del mouse
ID
PW
Ottobre 2006
domlunmarmergiovensab
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031




ebook prelevati oggi
lettori online
--- ebook
Scarica gratuitamente il software per leggere i nostri ebook
--- ebook
antologica
archivi
biblioteche
curiosità
digitalMente
e-book
editori
f.a.q.
filosofia
interventi
letteratura
multilingua
musica
notizie
preistoria
risorse web
sartre100°
visioni
--- ebook
Archivio
oggi
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Agosto 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
--- ebook
XML o KLIP
--- ebook
Powered by Movable type
--- ebook
Queste pagine utilizzano il font Georgia, se non lo possiedi scaricalo chiudi
1312201719

ebook

biblioteca ebook a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z tutte
Omaggio a Tiziano Terzani: fotografie di un'amicizia

Nel ritratto fotografico guardare in macchina denota solennità, franchezza. Rileva l’essenza del soggetto. Susan Sontag

A Milano, alla Galleria Grazia Neri fino al 10 giugno, Vincenzo Cottinelli presenta il suo Omaggio a Tiziano Terzani: fotografie di un'amicizia. Ecco come le suggestioni di una vita e di un un pensiero possono ricrearsi ex novo in una prossimità che, a volte, placa l'assenza.
Cottinelli, ritrattista di intellettuali, incontra Terzani nel 1995 in occasione della presentazione del libro "Un indovino mi disse". Tra il fotografo e il giornalista scatta un'istintiva simpatia che si trasformerà in amicizia e durerà dieci anni, fino alla morte dello scrittore. Vincenzo Cottinelli in tutto quel periodo sarà il fotografo prediletto da Terzani e gli scatterà gli ultimi ritratti a Orsigna in Toscana, due mesi prima che morisse. "Ma la regia" racconta "fu di Tiziano, si raccomandò che si vedessero gli sfondi indiani, il buddha, e rose e ganesh, il dio protettore degli intellettuali."
Le foto in mostra raccontano in bianco e nero l'immagine di uno scrittore e di un giornalista appassionato, con una straordinaria capacità di stare in mezzo alle cose più diverse, filtrandole attraverso un pensiero originale e consapevole. Strenuo difensore della pace, affascinato dall'oriente e dall'India, tanto che deciderà di viverci a lungo, Tiziano Terzani è stato un grande narratore, narrato a sua volta, in questa mostra, dalla cifra dell'amicizia.
qui brani di un intervista allo scrittore, qui galleria di foto

# Pubblicato da Mila Wales in visioni ~ 03.06.05 09:40 permalink