Romanzieri.com, biblioteca digitale ebook. Oltre 400 TITOLI GRATUITI con un click del mouse
ID
PW
Ottobre 2006
domlunmarmergiovensab
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031




ebook prelevati oggi
lettori online
--- ebook
Scarica gratuitamente il software per leggere i nostri ebook
--- ebook
antologica
archivi
biblioteche
curiosità
digitalMente
e-book
editori
f.a.q.
filosofia
interventi
letteratura
multilingua
musica
notizie
preistoria
risorse web
sartre100°
visioni
--- ebook
Archivio
oggi
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Agosto 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
--- ebook
XML o KLIP
--- ebook
Powered by Movable type
--- ebook
Queste pagine utilizzano il font Georgia, se non lo possiedi scaricalo chiudi
1812201719

ebook

biblioteca ebook a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z tutte
Kazimir Malevic. Oltre la Figurazione oltre l’Astrazione

Nella pittura del russo Kazimir Malevic si mescolano l'anima profetica, mitica e visionaria delle sue radici culturali e l'esplosività del momento rivoluzionario. Malevic è stato uno dei grandi ispiratori delle avanguardie artistiche del Novecento, benchè sia stato riscoperto solo nei tardi anni '50. Divulgò le sue straordinarie teorie sulla pittura nel libro Il mondo come non oggettività, pubblicato dal Bauhaus e scrisse con Majakovsvkij, nel 1915, il Manifesto del movimento di avanguardia del Suprematismo.
A Roma, fino al 17 luglio, al Museo del Corso, sono in mostra cinquantasei tra le sue opere più importanti, cifra del continuo interrogarsi sulla funzione simbolica dell'arte il cui fine è il linguaggio della sensibilità pura, per creare un mondo al di là di spazio e tempo, un mondo, appunto, non oggettivo.
La mostra prende corpo dalle sue prime opere simboliste come "Il trionfo del paradiso" o la "Composizione con Gioconda" (contemporaneo al celebre furto del capolavoro di Leonardo dal Louvre avvenuto nel 1911) passando attraverso la ricerca di sintesi tra linguaggio cubista e futurista, fino alla poetica suprematista che culmina con la trilogia del quadrato, uno dei manifesti dell'arte astratta europea, e l'alternanza di fasi monocrome e di fasi di colore. L'esposizione conclude il percorso con gli autoritratti e i ritratti della moglie e della figlia, firmati con un quadrato nero.
Biografia di Kazimir Malevic
Recensione su La Repubblica

# Pubblicato da Mila Wales in visioni ~ 20.05.05 19:14 permalink