Romanzieri.com, biblioteca digitale ebook. Oltre 400 TITOLI GRATUITI con un click del mouse
ID
PW
Ottobre 2006
domlunmarmergiovensab
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031




ebook prelevati oggi
lettori online
--- ebook
Scarica gratuitamente il software per leggere i nostri ebook
--- ebook
antologica
archivi
biblioteche
curiosità
digitalMente
e-book
editori
f.a.q.
filosofia
interventi
letteratura
multilingua
musica
notizie
preistoria
risorse web
sartre100°
visioni
--- ebook
Archivio
oggi
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Agosto 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
--- ebook
XML o KLIP
--- ebook
Powered by Movable type
--- ebook
Queste pagine utilizzano il font Georgia, se non lo possiedi scaricalo chiudi
1412201714

ebook

biblioteca ebook a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z tutte
Mario Vargas Llosa, Necrologio anticipato del libro

Mi capita spesso, alle fiere del libro o in libreria, che mi si avvicini un signore e mi chieda un autografo. “È per mia moglie, mia figlia, mia madre”, mi spiega. “È una grande lettrice e ama la letteratura.” Allora io gli chiedo: “E lei? A lei non piace leggere?” La risposta è quasi sempre la stessa: “Certo che mi piace leggere, è solo che sono una persona molto impegnata.” Ho sentito questa giustificazione decine di volte: quest’uomo e migliaia di altri uomini come lui hanno così tante cose importanti da fare, così tanti doveri, così tanti impegni nella vita, che non possono sprecare il loro tempo prezioso immersi per ore ed ore nella lettura di un romanzo, di un libro di poesie, di un saggio letterario. In base a quest’ idea così diffusa, la letteratura è un’attività superflua, nobile e utile per coltivare la sensibilità e la buona educazione, non c’è dubbio, ma essenzialmente una forma di intrattenimento, un lusso che solo coloro che hanno il tempo di svagarsi si possono permettere. È qualcosa per cui si deve riuscire a trovare un buco tra cinema, sport e una partita a scacchi o a bridge; e la si può sacrificare senza scrupoli una volta stabilita la classifica delle “priorità” dei compiti e dei doveri cui non ci si può sottrarre nella lotta per la sopravvivenza... su Sagarana.net

# Pubblicato da romanzieri in risorse web ~ 13.05.05 14:11 permalink