Romanzieri.com, biblioteca digitale ebook. Oltre 400 TITOLI GRATUITI con un click del mouse
ID
PW
Ottobre 2006
domlunmarmergiovensab
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031




ebook prelevati oggi
lettori online
--- ebook
Scarica gratuitamente il software per leggere i nostri ebook
--- ebook
antologica
archivi
biblioteche
curiositÓ
digitalMente
e-book
editori
f.a.q.
filosofia
interventi
letteratura
multilingua
musica
notizie
preistoria
risorse web
sartre100░
visioni
--- ebook
Archivio
oggi
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Agosto 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
--- ebook
XML o KLIP
--- ebook
Powered by Movable type
--- ebook
Queste pagine utilizzano il font Georgia, se non lo possiedi scaricalo chiudi
1512201713

ebook

biblioteca ebook a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z tutte
riletture. Il Soccombente di Thomas Bernhard

Se la grandezza di un libro sta nella capacità quasi farmacologica di penetrare i nostri tessuti, oppure nell'adattarsi a loro come un vestito di pioggia autunnale, Il Soccombente di Thomas Bernhard è uno dei migliori libri che io abbia mai letto.
Ci sono tornato sopra in un momento di stanca e di stasi. Un monolito di centosessanta pagine senza a capo, cadenzate da incisi ossessivi. Ma le crepe ci sono, e proprio quelle segnano il lettore, più ancora dell'ampiezza dei temi trattati, più dell'oscurità sottostante.
Forse per un caso, per una congiuntura esistenziale, ma in questi interstizi ho trovato tutto: disperazione e senso di quasi darwiniana inettitudine, ma anche il calore di una minuscola fiamma nella asserita irripetibilità dell'individuo. Ed il dilemma "geografico" del confronto tra diverse profondità di approccio alle cose della vita.
Il tessuto artistico, la materia musicale - protagonista annunciata - diviene fluida e plasmabile. La storicamente inesatta, romanzata figura di Glenn Gould è un eroe (meno "nostro" dell'antieroe) nato ed imperante per dar voce dialettica agli infinitesimalmente enormi contrasti del quotidiano, non tanto alla musica - che pure serpeggia sempre, con la nobile dolcezza dell'Aria dalle Variazioni Goldberg: ascoltata per caso fuori da una stanza, improvviso melodico teorema di disillusione e morte.

# Pubblicato da bobregular in musica ~ 05.05.05 00:44 permalink