Romanzieri.com, biblioteca digitale ebook. Oltre 400 TITOLI GRATUITI con un click del mouse
ID
PW
Ottobre 2006
domlunmarmergiovensab
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031




ebook prelevati oggi
lettori online
--- ebook
Scarica gratuitamente il software per leggere i nostri ebook
--- ebook
antologica
archivi
biblioteche
curiosità
digitalMente
e-book
editori
f.a.q.
filosofia
interventi
letteratura
multilingua
musica
notizie
preistoria
risorse web
sartre100°
visioni
--- ebook
Archivio
oggi
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Agosto 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
--- ebook
XML o KLIP
--- ebook
Powered by Movable type
--- ebook
Queste pagine utilizzano il font Georgia, se non lo possiedi scaricalo chiudi
1412201722

ebook

biblioteca ebook a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z tutte
Tosca al Maggio: un exploit annunciato

Dopo la prova generale di mercoledì scorso, è evidente come la Tosca che domani sera aprirà il 68° Maggio Musicale Fiorentino si avvii ad un facile successo.
L’allestimento scenico di Giorgio Barberio Corsetti e Cristian Taraborrelli, con i loro collaboratori Iaquone e Foti a video e luci, convince ed ha la giusta carica allusiva per punzecchiare e stimolare. Soprattutto nei primi due atti, ove ad una chiesa di Sant’Andrea in cui il sacro si fonde equivocamente con mura e corridoi in stile carcerario, risponde un Palazzo Farnese bureau ministeriale di  uno Scarpia mediatico, politico e dal velato sapore di “grande comunicatore”… ln Castel Sant’Angelo, invece, la scarna scenografia lascia il posto alla recitazione dei personaggi. Il tutto è costellato da costumistica inizio secolo (Spoletta è tale e quale a Perlasca) e da un intenso ricorso alla proiezione video, alla quale è affidato il compito di catalizzare emozioni e ricordi dei personaggi.
Firenze tributerà le giuste acclamazioni a Violeta Urmana, in rapida ascesa verso la consacrazione tra le grandi star: dopo la magnifica Eboli del Don Carlo autunnale, lo switch da mezzosoprano a soprano drammatico avviene senza  traumi, grazie alle doti tecniche ed espressive dell’artista.
Il più grande artefice di questo successo mi appare però essere Zubin Mehta, che lungi da pause per il grave lutto che lo ha colpito in settimana, sale sul podio e, da rodato pucciniano, ci regala assieme all’orchestra una lettura memorabile, di impatto timbrico e cromatico eccezionale, per nulla retorica o scontata come spesso purtroppo è l’approccio a Puccini. Dalla sua bacchetta, l’orchestra, il cui suono fuoriesce spontaneo e naturale quanto rare volte a mia memoria, è portata ad indagare ogni più piccolo risvolto dinamico di una partitura che si riafferma modernissima - accorata e psicologica nel secondo atto, lussureggiante ma senza glamour nei grandi affreschi emozionali, veemente in certi passaggi. Merito di Mehta è anche quello di prendere per mano i cantanti, per cui Urmana si giova molto delle scelte di tempo nelle frasi più impervie per il suo registro.
Gli altri solisti principali: Marcus Haddock-Cavaradossi non sfigura senza impressionare, mentre alla forte presenza scenica di Ruggero Raimondi-Scarpia corrisponde purtroppo una vocalità non sempre fresca, talora “strappata”.

Date, prezzi, acquisti online: sito del Maggio

# Pubblicato da bobregular in musica ~ 29.04.05 12:53 permalink