Romanzieri.com, biblioteca digitale ebook. Oltre 400 TITOLI GRATUITI con un click del mouse
ID
PW
Ottobre 2006
domlunmarmergiovensab
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031




ebook prelevati oggi
lettori online
--- ebook
Scarica gratuitamente il software per leggere i nostri ebook
--- ebook
antologica
archivi
biblioteche
curiositą
digitalMente
e-book
editori
f.a.q.
filosofia
interventi
letteratura
multilingua
musica
notizie
preistoria
risorse web
sartre100°
visioni
--- ebook
Archivio
oggi
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Agosto 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
--- ebook
XML o KLIP
--- ebook
Powered by Movable type
--- ebook
Queste pagine utilizzano il font Georgia, se non lo possiedi scaricalo chiudi
1612201723

ebook

biblioteca ebook a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z tutte
Gianna Manzini


Gianna Manzini nasce a Pistoia il 24 marzo 1896 e i profondi legami con la cittą affiorano con struggente frequenza nelle sue opere. Trascorre l'infanzia e la prima giovinezza in via del Vento n° 3 (attuale via Ventura Vitoni); successivamente si trasferisce a Firenze per gli studi alla Facoltą di Magistero.
Sempre a Firenze sposa il giornalista e letterato Bruno Fallaci, dal quale si separerą pochi anni dopo. Legata all'ambiente di "Solaria", la rivista letteraria fiorentina pubblicata dal 1926 al 1934, la Manzini si esprime, in questo periodo, preferibilmente nella forma narrativa breve.
Nel 1928 esce il suo primo romanzo"Tempo innamorato", mentre l'anno successivo pubblica la raccolta di racconti "Incontro col falco" e nel 1932 "Boscovivo".
A metą degli anni '30 si trasferisce a Roma, dove si lega al critico Enrico Falqui. In questi anni escono i volumi di raccontio "Un filo di brezza" (1936), "Venti racconti" (1941), "Forte come un leone" (1944), a cui seguono i romanzi "Lettera all'editore" (1945), "La sparviera" (1956) e "Ritratto in piedi" (1971), eccezionale omaggio alla figura paterna che nello stesso anno le farą conquistare il Premio "Campiello".
Gianna Manzini muore a Roma il 31 agosto 1974.
Comune di Pistoia
Nuovo Rinascimento

# Pubblicato da romanzieri in curiositą ~ 24.03.05 10:55 permalink