Romanzieri.com, biblioteca digitale ebook. Oltre 400 TITOLI GRATUITI con un click del mouse
ID
PW
Ottobre 2006
domlunmarmergiovensab
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031




ebook prelevati oggi
lettori online
--- ebook
Scarica gratuitamente il software per leggere i nostri ebook
--- ebook
antologica
archivi
biblioteche
curiosità
digitalMente
e-book
editori
f.a.q.
filosofia
interventi
letteratura
multilingua
musica
notizie
preistoria
risorse web
sartre100°
visioni
--- ebook
Archivio
oggi
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Agosto 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
--- ebook
XML o KLIP
--- ebook
Powered by Movable type
--- ebook
Queste pagine utilizzano il font Georgia, se non lo possiedi scaricalo chiudi
1412201705

ebook

biblioteca ebook a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z tutte
Sottsass. Progetti 1946 – 2005

Per poter ascoltare i pensieri, a qualcuno è venuta l’idea di inventare le parole.[...]
Io uso segni. Voglio dire, disegno sempre e soltanto per rappresentare certi pensieri dai quali sono inseguito.

Architetto, fotografo, Ettore Sottsass jr. è anche uno dei più importanti designer del ventesimo secolo. A lungo collaboratore di Olivetti, la macchina da scrivere portatile Valentine è uscita dalla sua penna.
Al Mart, fino al 22 maggio gli è dedicata la prima mostra antologica italiana: una sequenza di 700 disegni di design e di paesaggi, gli appunti di architettura che raccontano la sua vita e il suo complesso percorso artistico, le ceramiche all'incrocio tra oriente e occidente, i vetri colorati, i gioielli e i mobili straordinari.
Ma è soprattutto nei disegni che l'incontro con le sue riflessioni si fa empatico e lieve, quando Sottsass crea oggetti senza un fine preciso e nei suoi schizzi, più o meno eleaborati, si può cogliere la forma dell'idea. Come se il disegno fosse la modalità stessa del suo pensiero.
Una scultura può diventare una scaffalatura che, a sua volta, può diventare casa. Sottsass ancora non lo sa. Disegna e disegna situazioni, senza confini tra le diverse forme dell'espressione artistica, embrioni di architetture, suggestioni di altre culture apprese nei viaggi che decorano vasi-sculture senza fiori, portoni fatti con tre assi. Atmosfere.
La mostra

# Pubblicato da Mila Wales in visioni ~ 23.03.05 10:40 permalink