Romanzieri.com, biblioteca digitale ebook. Oltre 400 TITOLI GRATUITI con un click del mouse
ID
PW
Ottobre 2006
domlunmarmergiovensab
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031




ebook prelevati oggi
lettori online
--- ebook
Scarica gratuitamente il software per leggere i nostri ebook
--- ebook
antologica
archivi
biblioteche
curiosità
digitalMente
e-book
editori
f.a.q.
filosofia
interventi
letteratura
multilingua
musica
notizie
preistoria
risorse web
sartre100°
visioni
--- ebook
Archivio
oggi
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Agosto 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
--- ebook
XML o KLIP
--- ebook
Powered by Movable type
--- ebook
Queste pagine utilizzano il font Georgia, se non lo possiedi scaricalo chiudi
1412201721

ebook

biblioteca ebook a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z tutte
Rollo at Play, by Jacob Abbott

One pleasant morning in the autumn, when Rollo was about five years old, he was sitting on the platform, behind his father's house, playing. He had a hammer and nails, and some small pieces of board. He was trying to make a box. He hammered and hammered, and presently he dropped his work down and said, fretfully,

"O dear me!"

"What is the matter, Rollo?" said Jonas,—for it happened that Jonas was going by just then, with a wheelbarrow.

"I wish these little boards would not split so. I cannot make my box."

"You drive the nails wrong; you put the wedge sides with the grain."

"The wedge sides!" said Rollo; "what are the wedge sides,—and the grain? I do not know what you mean."

But Jonas went on, trundling his wheelbarrow; though he looked round and told Rollo that he could not stop to explain it to him then...
gutenberg project

# Pubblicato da staff in multilingua ~ 05.11.04 00:01 permalink