Romanzieri.com, biblioteca digitale ebook. Oltre 400 TITOLI GRATUITI con un click del mouse
ID
PW
Maggio 2006
domlunmarmergiovensab
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031




ebook prelevati oggi
lettori online
--- ebook
Scarica gratuitamente il software per leggere i nostri ebook
--- ebook
antologica
biblioteche
curiosità
digitalMente
e-book
editori
f.a.q.
filosofia
interventi
letteratura
multilingua
musica
notizie
preistoria
risorse web
sartre100°
visioni
--- ebook
Archivio
oggi
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Agosto 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
--- ebook
XML o KLIP
--- ebook
Powered by Movable type
--- ebook
Queste pagine utilizzano il font Georgia, se non lo possiedi scaricalo chiudi
1512201713

ebook

biblioteca ebook a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z tutte
Per i 150 anni dalla nascita di Rimbaud

Una poesia e una delle Illuminations tradotte, come omaggio a Rimbaud, poeta della rivolta e della rivoluzione. Buona lettura


***

La stella ha pianto rose
al cuore del tuo orecchio;
l’infinito si muove
dalla nuca alle reni;
il mare ha messo perle,
rosso, al tuo seno perso;
l’Uomo sanguina il nero
al tuo fianco signore.

***

Quando il mondo sarà
ridotto a un solo bosco
nero per le due coppie
dei nostri occhi stupiti

(in una spiaggia per
due bambini fedeli)
in una musicale
casa per questa chiara

nostra simpatia,
vi troverò. Non sia
qui in basso altro che
un vecchio solo, calmo

e bello, circondato
da un «inaudito lusso»,
e io ai vostri piedi.
Se potrò realizzare
tutti i vostri ricordi
(che io sia quella che
sa come incatenarvi),
io vi soffocherò.

***

Quando siamo più forti
(chi indietreggia? più allegri)
chi cade nel ridicolo?
Quando siamo cattivi,
che si farà di noi?
Ornatevi, danzate,
ridete: io non potrò
mai gettare l’Amore.

# Pubblicato da Massimo Sannelli in interventi ~ 07.08.04 17:25 permalink 1 commento