Romanzieri.com, biblioteca digitale ebook. Oltre 400 TITOLI GRATUITI con un click del mouse
ID
PW
Maggio 2006
domlunmarmergiovensab
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031




ebook prelevati oggi
lettori online
--- ebook
Scarica gratuitamente il software per leggere i nostri ebook
--- ebook
antologica
biblioteche
curiosità
digitalMente
e-book
editori
f.a.q.
filosofia
interventi
letteratura
multilingua
musica
notizie
preistoria
risorse web
sartre100°
visioni
--- ebook
Archivio
oggi
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Agosto 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
--- ebook
XML o KLIP
--- ebook
Powered by Movable type
--- ebook
Queste pagine utilizzano il font Georgia, se non lo possiedi scaricalo chiudi
2110201421

ebook

biblioteca ebook a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z tutte
Libri alla sbarra
Due casi in cui i libri finiscono in tribunale:

Rob Reuland l'avevo conosciuto un paio di anni fa al Noir in Festival di Courmayeur, e mi aveva raccontato di come la pubblicazione del suo thriller Hollowpoint (Nero Brooklyn) gli fosse costata il licenziamento dal suo lavoro di Pubblico ministero (per la precisione, a provocare le ire del suo capo, che stava affrontando la campagna per la rielezione sbandierando statistiche sul calo degli omicidi nella sua giurisdizione, era stata un'intervista in cui Reuland aveva affermato "Brooklyn is the best place to be a homicide prosecutor. We've got more dead bodies per square inch than anyplace else"). Ora la vicenda approda in tribunale, e sprizzano scintille.

Pier Vittorio Tondelli è stato uno scrittore molto amato, forse più di qualsiasi altro scrittore italiano degli ultimi decenni. Intorno alla sua opera e alla sua memoria si è creato un culto forse talvolta esagerato, ma sicuramente non ingiustificato. Ora però la comunità dei suoi estimatori è lacerata dalla pubblicazione di un libro, Federica in Cina, che tenderebbe a negare l'omosessualità dichiarata di Tondelli. Contro l'uscita del libro e le tesi in esso espresse si sono pronunciati la famiglia di Tondelli e il curatore letterario della sua opera, Fulvio Panzeri, fino ad annunciare azioni legali contro l'editore, quello stesso Massimo Canalini di Transeuropa che con Tondelli aveva lungamente collaborato. Senza entrare nel merito della questione, devo dire che l'impressione sgradevole di vedere l'intimità di una persona impudicamente esposta alla curiosità della gente mi fa concordare con Giulio Mozzi.

[Da Marsilio Black]
# Pubblicato da Jacopo in notizie ~ 14.07.04 17:28 permalink 1 commento