Romanzieri.com, biblioteca digitale ebook. Oltre 400 TITOLI GRATUITI con un click del mouse
ID
PW
Dicembre 2005
domlunmarmergiovensab
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031




ebook prelevati oggi
lettori online
--- ebook
Scarica gratuitamente il software per leggere i nostri ebook
--- ebook
antologica
biblioteche
curiositÓ
digitalMente
e-book
editori
f.a.q.
filosofia
interventi
letteratura
multilingua
musica
notizie
preistoria
risorse web
sartre100░
visioni
--- ebook
Archivio
oggi
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Agosto 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
--- ebook
XML o KLIP
--- ebook
Powered by Movable type
--- ebook
Queste pagine utilizzano il font Georgia, se non lo possiedi scaricalo chiudi
2407201401

ebook

biblioteca ebook a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z tutte
Cosimo Amidei, Discorso filosofico-politico sopra la carcere de' debitori

La ricchezza e la povertÓ sono vicende necessarie nel corpo politico, e chi tentasse di opporvi delle resistenze non tenderebbe, che a sostituire al moto la forza d'inerzia. Se il desiderio di acquistare non fosse sostentato dalla forza pubblica col difendere, e proteggere l'acquisto in tutta la sua estensione, si comprimerebbero i suoi sforzi; si diminuirebbero le sue scoperte, i suoi utili errori, i suoi progressi, e le ragioni, per le quali le arti, e lo scienze passano da un popolo all'altro. ╚ un bene, e non un male, che gli uomini civilizzati stimino ricchezza l'oro e l'argento, e questa illusione Ŕ universalmente giovevole, perchŔ mantiene i popoli in una reciproca dipendenza. Se tutti i popoli fossero semplicemente agricoltori, il superfluo delle nazioni marcirebbe negli stati, e la classe sterile sarebbe circoscritta nella piccola circonferenza de' bisogni necessarj, e si renderebbe affatto inutile il commercio, che riguarda le nazioni non come tante famiglie separate, ma come tante famiglie, che riunite insieme compongono la famiglia universale. Necessaria Ŕ dunque per l'economýa pubblica la classe de' ricchi, e la classe de' poveri; necessaria Ŕ la illusione, che fa agli uomini il denaro, ed Ŕ d'interesse degli amministratori dell'autoritÓ pubblica la moltiplicazione de' mezzi tendenti all'acquisto di tali metalli, con accordare a tutti la libertÓ di usarne a loro talento. I privilegj accordati ad alcuni colla esclusione degli altri sono tanti atti d'ingiustizia per il resto della nazione. Agli occhi del sovrano tutti i sudditi devono comparire uguali, ed il ricco, ed il povero non devono avere, che il resultato de' rapporti fra loro...
in liberliber il file in rtf

# Pubblicato da romanzieri in risorse web ~ 05.07.04 23:19 permalink 1 commento