Romanzieri.com, biblioteca digitale ebook. Oltre 400 TITOLI GRATUITI con un click del mouse
ID
PW
Novembre 2005
domlunmarmergiovensab
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930




ebook prelevati oggi
lettori online
--- ebook
Scarica gratuitamente il software per leggere i nostri ebook
--- ebook
antologica
biblioteche
curiosità
digitalMente
e-book
editori
f.a.q.
filosofia
interventi
letteratura
multilingua
musica
notizie
preistoria
risorse web
sartre100°
visioni
--- ebook
Archivio
oggi
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Agosto 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
--- ebook
XML o KLIP
--- ebook
Powered by Movable type
--- ebook
Queste pagine utilizzano il font Georgia, se non lo possiedi scaricalo chiudi
1312201713

ebook

biblioteca ebook a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z tutte
Rocco Brindisi, La screanzata

La stanza era piena di scatole di cartone. Sull'armadio, spuntavano le sedie avute in regalo allo sposalizio e ancora impacchettate. La padrona di casa aveva un figlio di undici anni che somigliava alle nostalgie di Cristo in Paradiso, un ragazzino biondo, esile, taciturno, appena uscito dal sanatorio: si affacciò, sulla soglia, con una malinconia che era il suo stesso fiato; mi salutò timidamente, con il sorriso dei bambini che hanno pietà di Dio, e sparì, com'era venuto. Nel letto grande era coricata una zia di novant'anni, decrepita e soave. Da un po' di tempo viveva lì, sotto le coperte, non usciva più. La morte la solleticava sotto le ascelle e lei sorrideva, perché non aveva la forza di ridere. La stufa di mattoni, accesa, non mandava calore. La madre del bambino mi raccontava l'amore di un cassiere di banca che le scriveva ogni quindici giorni. Si vantava di quell'amore, e pure d'essere al mondo si vantava. Aveva una voce rauca, da maschio; gli occhi, così chiari, che un po' c'erano, un po' non c'erano più. Indossava un cappottino sfessato e scarpe da battaglia. Il marito era morto in una casa per malati di polmoni, dove guardava il mare assieme al figlio: tutti e due leggevano libri di avventure, senza paura di respirargli in faccia la malattia...
La screanzata di Rocco Brindisi fa parte dei nuovi aggiornamenti di Zibaldoni.it

# Pubblicato da romanzieri in risorse web ~ 21.06.04 11:17 permalink aggiungi un commento