Romanzieri.com, biblioteca digitale ebook. Oltre 400 TITOLI GRATUITI con un click del mouse
ID
PW
Maggio 2006
domlunmarmergiovensab
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031




ebook prelevati oggi
lettori online
--- ebook
Scarica gratuitamente il software per leggere i nostri ebook
--- ebook
antologica
biblioteche
curiosità
digitalMente
e-book
editori
f.a.q.
filosofia
interventi
letteratura
multilingua
musica
notizie
preistoria
risorse web
sartre100°
visioni
--- ebook
Archivio
oggi
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Agosto 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
--- ebook
XML o KLIP
--- ebook
Powered by Movable type
--- ebook
Queste pagine utilizzano il font Georgia, se non lo possiedi scaricalo chiudi
1312201713

ebook

biblioteca ebook a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z tutte
Un burlador di nome Giovanni

"¿Quien soy? Un hombre sin nombre" dopo poche battute scambiate con la duchessa Isabella appena sedotta, don Giovanni Tenorio irrompe sulla scena del dramma di Tirso De Molina con questa professione di anonimato, che decreta appieno la sua inautenticità caratteriale di "uomo senza nome".
Paradossalmente, nel corso dei secoli, la fortuna del personaggio sarà tale da legare proprio alla sua onomastica il comportamento del seduttore spregiudicato, senza esclusione di una ambigua valenza d'ammirazione, che forse fa da specchio a quel bisogno di canagliesca affermazione dell'individuo rispetto all'altro, latente in molti esseri umani.
Nel corso dell'azione, don Giovanni si attiene alle regole di un copione che lo vede in preda alla coazione a ripetere sempre i medesimi gesti proiettati verso il ristretto orizzonte del sesso: assume false sembianze e finge di essere l'uomo amato con le nobildonne ed è spergiuro d'amore con le fanciulle del popolo; a tutte promette il matrimonio... [Fabia Zanasi nelle pagine del Criad di Bologna]

# Pubblicato da staff in risorse web ~ 27.04.04 12:28 permalink 1 commento