Romanzieri.com, biblioteca digitale ebook. Oltre 400 TITOLI GRATUITI con un click del mouse
ID
PW
Maggio 2006
domlunmarmergiovensab
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031




ebook prelevati oggi
lettori online
--- ebook
Scarica gratuitamente il software per leggere i nostri ebook
--- ebook
antologica
biblioteche
curiosità
digitalMente
e-book
editori
f.a.q.
filosofia
interventi
letteratura
multilingua
musica
notizie
preistoria
risorse web
sartre100°
visioni
--- ebook
Archivio
oggi
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Agosto 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
--- ebook
XML o KLIP
--- ebook
Powered by Movable type
--- ebook
Queste pagine utilizzano il font Georgia, se non lo possiedi scaricalo chiudi
1512201711

ebook

biblioteca ebook a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z tutte
Dalla parte del medico Checov

Ai tempi del mio liceo scientifico che voto avevo in scienze? In fisica, matematica, geografia astronomica? Niente, non mi ricordo. Mi ricordo italiano, latino, storia e filosofia, mi ricordo anche i programmi dei cinque anni. In matematica e fisica? Andavo così e così, ma per puro accidente. E in biologia? Ecco, lì non mi ricordo proprio, non saprei dire adesso nemmeno che programmi svolgevo, quali cose m’avevano appassionato. Colpa mia, disattenzione personale? Il fatto è che quelle materie si consideravano materia secondarie. Nel senso che a scuola, per lo meno nel mio caso, c’era qualcosa che mi rendeva ostica non tanto la scienza in sé, ma proprio la narrazione di queste discipline. Sul racconto delle scienze, i conti non tornavano mai. Ai professori mancavano le parole giuste. Dunque queste materie, mancando di una buona trama, di personaggi robusti, diventavano, a forza di cose, secondarie... Antonio Pascale su Il Mattino.

# Pubblicato da romanzieri in risorse web ~ 29.03.04 15:38 permalink aggiungi un commento