Romanzieri.com, biblioteca digitale ebook. Oltre 400 TITOLI GRATUITI con un click del mouse
ID
PW
Dicembre 2005
domlunmarmergiovensab
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031




ebook prelevati oggi
lettori online
--- ebook
Scarica gratuitamente il software per leggere i nostri ebook
--- ebook
antologica
biblioteche
curiosità
digitalMente
e-book
editori
f.a.q.
filosofia
interventi
letteratura
multilingua
musica
notizie
preistoria
risorse web
sartre100°
visioni
--- ebook
Archivio
oggi
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Agosto 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
--- ebook
XML o KLIP
--- ebook
Powered by Movable type
--- ebook
Queste pagine utilizzano il font Georgia, se non lo possiedi scaricalo chiudi
1412201708

ebook

biblioteca ebook a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z tutte
Jack Kerouac e On the road

"- ...dobbiamo andare e non fermarci mai
finché non arriviamo. -
- Per andare dove, amico? -
- Non lo so, ma dobbiamo andare. -"

Jack Kerouac nasce il 12 marzo 1922 a Lowell, Massachusetts, e rappresenta, per la sua generazione, il simbolo della ribellione e del rifiuto di tutti i canoni sociali e politici.
In On the road, che è il suo romanzo più famoso e diffuso, rappresenta emblematicamente un modo di essere, un atteggiamento di fronte alla vita fatto di nomadismo e di legami alternativi, dove l’inquieto andare dei personaggi, e la loro disperata ricerca di compagnia, non sono che mezzo per ritrovare sé stessi a margine di un conformismo imperante.
Kerouac, insieme a Ginsberg e Ferlinghetti, rappresenta ancora oggi il simbolo della cultura della beat generation che gravitò intorno al quartiere del Greenwich Village a New York, ma che ebbe il suo vero centro nella città più anticonformista e mediterranea d’America, San Francisco.
La beat generation si espresse soprattutto tramite la letteratura e la maggiore novità che introduce dal punto di vista stilistico è l'utilizzo pressoché totale della cosiddetta prosa spontanea, una modalità di scrittura non filtrata da processi intellettivi, che non richiede necessariamente dei legami logici e nel cui linguaggio si identificarono tutti quei giovani che per ribellione scelsero un’esistenza radicalmente libera ed incondizionata.
Qui, di interessante, si può trovare una bibliografia e un estratto di Fernanda Pivano su Jack Kerouac.

# Pubblicato da Laura Rinaldi in risorse web ~ 12.03.04 15:41 permalink 1 commento