Romanzieri.com, biblioteca digitale ebook. Oltre 400 TITOLI GRATUITI con un click del mouse
ID
PW
Novembre 2005
domlunmarmergiovensab
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930




ebook prelevati oggi
lettori online
--- ebook
Scarica gratuitamente il software per leggere i nostri ebook
--- ebook
antologica
biblioteche
curiosità
digitalMente
e-book
editori
f.a.q.
filosofia
interventi
letteratura
multilingua
musica
notizie
preistoria
risorse web
sartre100°
visioni
--- ebook
Archivio
oggi
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Agosto 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
--- ebook
XML o KLIP
--- ebook
Powered by Movable type
--- ebook
Queste pagine utilizzano il font Georgia, se non lo possiedi scaricalo chiudi
1212201718

ebook

biblioteca ebook a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z tutte
Mahatma Gandhi


“La mia mente è ristretta. Non ho letto molte opere letterarie. Non ho visto gran che del mondo. Mi sono concentrato su certe cose della vita e, a parte questo, non ho altri interessi. Le opinioni che ho formulato e le conclusioni a cui sono giunto non sono definitive, posso cambiarle domani. Non ho nulla di nuovo da insegnare al mondo. La verità e la non violenza sono antiche come le montagne.”
Il 30 gennaio 1948 Gandhi viene ucciso da un fanatico indù. Un grande maestro, “Mahatma” lo soprannominò il poeta Tagore, il cui nome è per sempre legato alla lunga lotta per l'indipendenza dell'India e alla creazione di una “nazione indiana”.
Avvocato, inviato in Sudafrica come consulente legale di una ditta indiana, vi rimane per ventuno anni ed è qui che hanno inizio le lotte per il riconoscimento dei diritti dei suoi connazionali.
La religione di Gandhi fu una religione razionale ed etica (lui stesso si definiva un idealista pratico) e egli fu il primo, nella storia dell'umanità a estendere il principio della resistenza passiva dal piano individuale a quello sociale e politico sia come prassi operativa per l'azione di massa, che come sola arma possibile per fermare la corsa agli armamenti e alle guerre, assieme alla disubbidienza civile e all’autodeterminazione dei popoli come unica risposta a governi e sistemi basati sullo sfruttamento.
Sulla sua vita il bel film di Richard Attenborough con Ben Kingsley e Candice Bergen, 1982
Una bibliografia essenziale:Teoria e pratica della nonviolenza, a cura di G. Pontara, Einaudi, Torino,1981-1996
Sulla violenza, a cura di G. Pontara, Linea d’ombra, Milano 1992
La forza della verità, Sonda, Torino, 1991
Antiche come le montagne, Edizioni di Comunità, Milano, 1981
La mia vita per la libertà, Newton Compton, Roma, 1978
Sul web:
per ascoltare e guardare
per leggere

# Pubblicato da in notizie ~ 30.01.04 14:32 permalink aggiungi un commento