Romanzieri.com, biblioteca digitale ebook. Oltre 400 TITOLI GRATUITI con un click del mouse
ID
PW
Novembre 2005
domlunmarmergiovensab
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930




ebook prelevati oggi
lettori online
--- ebook
Scarica gratuitamente il software per leggere i nostri ebook
--- ebook
antologica
biblioteche
curiosità
digitalMente
e-book
editori
f.a.q.
filosofia
interventi
letteratura
multilingua
musica
notizie
preistoria
risorse web
sartre100°
visioni
--- ebook
Archivio
oggi
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Agosto 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Aprile 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Gennaio 2004
Dicembre 2003
--- ebook
XML o KLIP
--- ebook
Powered by Movable type
--- ebook
Queste pagine utilizzano il font Georgia, se non lo possiedi scaricalo chiudi
1312201719

ebook

biblioteca ebook a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z tutte
a margine

Anonimo
Cronache della bestia feroce
Un opuscolo a stampa, datato 1792

Capita, leggendo antiche cronache, di venire rapiti dalla suggestione delle immagini che suscita la narrazione. Lontane, certo, dal nostro mondo tecnologico che, peraltro, è quello che ci permette di leggere ciò che vive nascosto nelle biblioteche, eppure, nella sostanza, immagini affascinanti di interrogativi archetipi. Il mostro, la bestia, il non comprensibile.
Si apre lo scenario su un mondo sconosciuto e spaventoso da vedere e guardare. Le storie di animali fantastici sono presenti in tutte le culture: è un tema universale, parla dell’uomo, di quanto da sempre porta dentro e deve esorcizzare. Come non pensare alla bestia orrenda dell’Apocalisse, alle fiabe, ai bestiari medievali, alle classificazioni baconiane e via via fino a Borges e al suo “Manuale di zoologia fantastica”? O ai visionari tormenti di Bosch?
Ho pensato a quando un bambino, come l’uomo ai primordi della sua storia, scopre per la prima volta un nuovo animale, a quanto può essere spaventoso ai suoi occhi, quello strano e fantastico essere vivente e a quanto possa eccitare la sua fantasia se rimane inconoscibile.

# Pubblicato da in interventi ~ 05.01.04 18:47 permalink aggiungi un commento