Sisi, Barbagli, Mauro, Santa Maria del Popolo

(30-11-2009 - romanzieri in news.)

Proporre la qualità e la bellezza dei fogli di maggiore pregio delle raccolte ottocentesche della Galleria Civica d’arte moderna di Torino (Gam). Questo l’obiettivo del volume «Disegni del XIX secolo della Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino. Fogli scelti dal Gabinetto Disegni e Stampe» (Edizioni Leo S. Olschki, Firenze) che verrà presentato il 10 dicembre a Torino, nella Sala Conferenze Gam alle 18. Del libro parleranno Carlo Sisi e Anna Maria Petrioli Tofani. I due volumi sono occasione e stimolo per la conoscenza della storia delle raccolte, e anche dei caratteri che contraddistinguono i circa quattrocento tra disegni e acquerelli pubblicati.
*
Negli anni Ottanta, nelle Università italiane, non c’erano opportunità per giovani medici che non fossero figli di potenti e che non avessero conoscenze negli ambienti giusti. A raccontare questa piccola verità è Guido Barbagli, 59 anni urologo di fama mondiale, nel saggio «Non sei nessuno» che svela la sua storia personale.«Dieci anni di lavoro in Clinica – racconta Barbagli – e non riesco a vincere un concorso».
*
Accanto al mondo dei potenti e dei conformisti ne esiste un altro parallelo. È il mondo degli invisibili, di tutti coloro che non hanno voce in capitolo, eppure eccedono nei gesti, nella voce, nell’uso delle parole, come a volersi imporre su una società che tende ad ignorarli e che per loro nutre un profondo disprezzo. Un ambiente descritto da Anna Mauro nel libro «Stracchiolitudine», pubblicato dalle Edizioni la Zisa.
*
Una grande opera che ricostruisce, passo dopo passo, la storia di Santa Maria del Popolo, una delle chiesa più affascinanti della Città Eterna. Un’opera che, grazie ad uno studio attento e ricco di dati interessanti, analizza gli aspetti storici e i restauri degli ultimi anni. Uno strumento prezioso che si avvale della competenza dei massimi studiosi degli ambiti scientifici trattati. È tutto questo «Santa Maria del Popolo. Storia e restauro», il volume curato da Maria Richiello e Ilaria Miarelli Mariani pubblicato dal Poligrafico dello Stato in due volumi di pregevole fattura. Hanno composto il comitato scientifico, tra gli altri, Enzo Bentivoglio, Giovanni Carbonara, Claudia Conferta, Simonetta Valtieri. Tra le presentazioni quella del direttore dei musei vaticani Antonio Paulucci, di C.L. Frommel e l’introduzione di Giovanni Carbonara. Il lavoro, voluto dai Padri Agostiniani di Santa Maria del Popolo, è il frutto di una vasta ricerca elaborata da un gruppo di oltre trenta esperti, coordinati dalla Richiello e dalla Miarelli Mariani, che hanno esaminato la Chiesa dal punto di vista storico ed artistico.

nessun commento

Aggiungi un commento