1001 rules, Macchiavelli, Stratos, Schisa, Stabile, Qiu Xialong

(19-10-2009 - romanzieri in news.)

Negli anni Cinquanta non c’era rivista di successo che non proponesse consigli e regole per essere un vero qualcuno, e internet è adorabile quando scopri che la trasposizione di questo concept editoriale diventa un blog di straordinario successo: 1001 rules for my unborn son.
*
Leonardo Publishing bandisce il concorso Come cavare un ragno dal buco, dedicato a illustratori e fumettisti, esordienti e non. Chi se lo aggiudicherà disegnerà il prossimo romanzo illustrato scritto da Loriano Macchiavelli, avente per protagonista il sergente Sarti Antonio.
*
Ricordato come “la Voce degli anni Settanta”, Demetrio Stratos è stato forse uno dei più grandi cantanti del nostro paese. Il libro Demetrio Stratos. Gioia e rivoluzione di una voce, di Antonio Oleari (Aereostella Editore) raccoglie le testimonianze di artisti, cantanti, musicisti o semplici amici per ripercorrerne la vita e i successi.
*
Una donna bella, coraggiosa, intelligente, emancipata. È il ritratto di Evelina Cattermole, una delle personalità più affascinanti e discusse dell’Italia unita di fine Ottocento, raccontata da Brunella Schisa, giornalista di Repubblica, nel suo ultimo libro scritto per la Rizzoli, «Dopo ogni abbandono».
*
Un ritratto inquietante di una delle realtà più allarmanti dell’Italia criminale: Scampia. Un quadro preciso di una periferia urbana attraversata da una lotta senza quartiere tra bande che cercano di conquistare sempre nuovo potere. Un ritratto elaborato da un poliziotto in prima linea che si misura con un microcosmo difficile e violento. E’ Dentro le vele, il libro di Lorenzo Stabile in uscita da Marotta & Cafiero editori.
*
Il ministero dell’Educazione israeliano ha deciso di ritirare dai licei le copie di un manuale di storia – diffuso perlopiù nelle scuole arabo-israeliane – che, a proposito della guerra d’indipendenza del 1948 (con cui è nato lo Stato d’Israele), cita anche la naqba: ossia il termine arabo (letteralmente catastrofe) utilizzato dai palestinesi per indicare le conseguenze di quel conflitto rispetto al destino di 750mila profughi.
*
“L’Italia è più vicina di quel che pensassimo”, affermano Feng Hua e Qiu Xialong, due degli autori di noir cinesi che hanno partecipato a Pechino alla settimana di incontri con i loro colleghi italiani che si è chiusa ieri: Piero Colaprico, Giancarlo De Cataldo, Giorgio Faletti, Marcello Fois, Isaia Iannaccone, Carlo Lucarelli, Marcello Morchio, Margherita Oggero e Alberto Toso Fei, e organizzata dall’Istituto italiano di cultura. “In due giorni abbiamo raggiunto un’intesa e scoperto di avere problemi e interessi comuni” ha affermato Qiu Xialong, i cui titoli italiani sono pubblicati da Marsilio.
*
Placigo Sgroi, Paul Ricoeur: un filosofo ecumenico.
*
Crisi: crescono i lettori, ma diminuiscono i fatturati. Secondo l’AIE il 44 per cento degli italiani dichiara di leggere almeno un volume all’anno (nel 2007 erano circa un punto percentuale in meno), ma anche per il libro è in atto una contrazione: il fatturato degli editori è sceso del 3 per cento, passando a 3,5 miliardi di euro; e, quel che è peggio, continua a calare: le anticipazioni per il primo semestre di quest’anno sono di un altro meno 2,2 per cento. Come osserva il nuovo presidente degli editori, Marco Polillo, le speranze si appuntano ora su Natale, per tentare di risalire la china e chiudere ai livelli, almeno, del 2008.
*
Dove crescono le erbe del Papa. Una lunga storia di progetti e rifacimenti, dal Bramante agli architetti del ’900: in origine, frutteti, vigne e orti per coltivare piselli, ceci e fave, mais, pomodori e ananas, poi luogo di rappresentanza, spettacoli, riposo.
*
Quando il libro diventa idea architettonica: Kansas City Public Library Parking Garage.
*
Da bibliodissey, The Tudor Pattern Book.
*
Chiude oggi a Firenze la mostra all’archivio di stato, ma è sempre aperta la sua galleria in via del sole a Firenze, un pittore da riscoprire: Paolo Frosecchi.

nessun commento

Aggiungi un commento