Addio Grinzane, La Fiera del Libro pensa a un nuovo premio

(13-06-2009 - romanzieri in news.)

Il Piemonte, orfano del Premio Grinzane Cavour dopo la vicenda Soria, avrà un suo nuovo Premio letterario internazionale. È quanto è emerso ieri nel corso del cda della Fiera del Libro, il cui presidente Rolando Picchioni già mesi fa aveva parlato del progetto di un grande premio legato al territorio delle Langhe da realizzare in sinergia con i 1.400 editori che gravitano intorno alla Fiera. A dare il via alla creazione del Premio sarà la Regione Piemonte, già primo finanziatore del defunto Grinzane (e possibile parte lesa in un probabile processo a Giuliano Soria), e protagonista anche di questa nuova avventura. La Regione, appena scoppiata la vicenda Grinzane, aveva detto di voler recuperare l’attività del Premio che tanto ha promosso l’immagine di Langhe, Monferrato e Roero. E proprio queste aree saranno al centro del nuovo Premio di cui non si conosce ancora il nome. La cerimonia di designazione, potrebbe svolgersi però sempre al Castello di Grinzane, ma in settembre. «Il premio – scrive una nota della Fiera – recupererà lo spirito originario del Grinzane Cavour quanto a radicamento sul territorio piemontese e coinvolgimento delle scuole superiori della regione». All’inizio di ogni anno un comitato selezionerà 10 grandi personalità della cultura mondiale. La rosa verrà sottoposta, a maggio, al vaglio dei 1.400 editori che partecipano alla Fiera del Libro e che designeranno i tre vincitori. Ogni editore disporrà di un voto. Poi la parola passerà agli studenti e settembre si avrà il supervincitore. Una differenza con il vecchio Grinzane: i 3 finalisti terranno nelle settimane successive una serie di lezioni e seminari con gli studenti piemontesi.

un commento

(silvia il 28-06-2009 alle 14:40 pm #)

e che ne sarà dei designati dell’anno 2008/2009?

Aggiungi un commento