Archivio per il mese 05-2009

Faruk Hosni, mi pento per parole contro i libri in ebraico

(28-05-2009 - romanzieri in news. 0 commenti)

Il ministro della cultura egiziano Faruk Hosni ha risposto ieri con un articolo su Le Monde all’appello del filosofo Bernard-Henri Levy, del regista Claude Lanzmann e dello scrittore e premio Nobel della pace Elie Wiesel, che nei giorni scorsi sullo stesso giornale, ricordando dichiarazioni di Hosni contro Israele e la cultura israeliana, ne avevano contestato la candidatura a direttore generale dell’Unesco. «Voglio dire solennemente che mi pento delle parole che ho pronunciato», ha detto il ministro egiziano in riferimento al discorso fatto nel maggio del 2008 che è stato percepito «come un appello a bruciare i libri in lingua ebraica. Queste parole sono l’opposto di ciò in cui credo e di ciò che sono». Hosni ha spiegato di averle pronunciate «senza intenzione nè premeditazione» e assicura che «nulla» gli è «più estraneo del razzismo, della negazione dell’altro o della volontà di offendere la cultura ebraica o qualsiasi altra cultura». Prima del 30 maggio, data di chiusura delle candidature, bisogna «bloccare la sua marcia irresistibile verso uno dei posti di responsabilità culturale più importanti del pianeta», avevano scritto Levy, Lanzmann e Wiesel, per i quali il ministro egiziano «non è degno di questo ruolo» all’Unesco. L’attuale direttore generale dell’ Unesco, il giapponese Koichiro Matsuura, lascerà l’incarico il 15 novembre prossimo.

Roberto Cotroneo, Adagio infinito e altri racconti sospesi

(28-05-2009 - romanzieri in news. 0 commenti)

In libreria Adagio infinito e altri racconti sospesi (Aliberti editore), l’ultimo libro di Roberto Cotroneo, una raccolta di racconti in cui si fondono storie diverse. La rivisitazione del mito della Gradiva pompeiana, le nostalgie tenaci di un fisarmonicista in pensione che fugge verso il mare, il partigiano fucilato che sogna la Patetica di Ciajkowskij: i temi dei racconti di Cotroneo riprendono quelli dei romanzi, la città di Otranto, la passione per la musica, la storia recente italiana. In questi testi il rapporto tra vissuto e costruzione letteraria viene continuamente messo in discussione. Testi che coprono l’arco di tempo di oltre quindici anni, scritti per occasioni molto diverse, e tenuti distanti uno dall’altro come fossero delle eccezioni, quasi private, a un percorso narrativo che invece procede, di libro in libro, con una coerenza e una progettualità ormai evidenti.

Watch-Paper prints

(28-05-2009 - romanzieri in news. 0 commenti)

1360: Henry de Vick constructs the first (totally) mechanical clock for King Charles V of France [arguable? probably]
1475: First record of a minute hand on a clock
Mid-1500s: First wearable timepieces: several inches in diameter worn on chain around the neck or pinned to the clothes — “later in the century there was a trend for unusually shaped watches, and clock-watches shaped like books, animals, fruit, stars, flowers, insects, crosses, and even skulls (Death’s head watches) were made.”
1610: Glass face covers first appear
1675: King Charles II of England introduced waistcoats which coincides with the ascendancy of the pocketwatch (first made in the early 1500s) over the more cumbersome timepieces
1850: Mass production, jewel bearings, interchangeable parts; price fall leads to a great increase in the numbers of people gadding about with their own horological device
bibliodissey

J.R. Mench, Violenza politica

(28-05-2009 - romanzieri in news. 0 commenti)

Se si osservano i conflitti del secolo passato sembra appropriata la descrizione hegeliana della storia come un «mattatoio». Esso è stato testimone di due Guerre mondiali estremamente violente. Nella Prima i combattenti sono stati soggetti ad una carneficina su scala industriale, esposti sistematicamente al fuoco delle mitragliatrici, ai bombardamenti dell’artiglieria e ai gas venefici. La Seconda guerra mondiale ha sommato a questi orrori il suo concetto di “guerra totale”, intesa come una guerra diretta contro la totalità della nazione nemica: le sue scuole, le fabbriche, le città, in breve, la popolazione civile nella sua interezza…
download

Biennale di Venezia, cambia il padiglione Italia

(28-05-2009 - romanzieri in news. 0 commenti)

Il Padiglione Italia ai giardini della Biennale diventa sede della biblioteca dell’Archivio Storico delle Arti Contemporanee (Asac). L’operazione e’ stata possibile grazie ad un accordo stipulato con il Comune di Venezia che prevede la concessione all’istituzione dell’edificio e di parte del giardino circostante in via continuativa. Il progetto e’ a cura dei designer Massimo Bartolini, Tobias Rehberger e Rirkrit Tiravanija, il costo di 2.400.000 euro.
ansa.it

Umberto Eco: inviate Aristotele

(28-05-2009 - romanzieri in news. 0 commenti)

Il facsimile dell’edizione del 1551 di ‘Retorica’ e ‘Poetica’, fa più di 37 mila KB. Speditelo a seccatori artigianali e industriali che vi riempiono di spam. È il piacere della vendetta…
L’espresso

Napoli, XX Galassia Gutenberg: il gusto del viaggio

(27-05-2009 - romanzieri in news. 0 commenti)

Galassia Gutenberg festeggia i suoi XX anni – dal 29 maggio all’1 giugno – con una edizione speciale dedicata al viaggio e alla cultura gastronomica e invita gli appassionati a un lungo weekend napoletano con eventi, mostre e degustazioni alla Stazione Marittima. Galassia Gutenberg sarà inaugurata da Predrag Matvejvic che interverrà su “Mediterraneo: il mare del pane”. Tra gli ospiti internazionali Lawrence Osborne, autore de Il turista nudo, viaggiatore e reporter di New Yorker e New York Times; l’algerina Wassyla Tamzali e la palestinese Suad Amiry. In programma un omaggio alla scrittrice Fabrizia Ramondino scomparsa un anno fa a cura di Goffredo Fofi. Tra gli ospiti italiani Letizia Muratori, Giorgio Pressburger, Maria Nadotti, Antonio Pascale, Diego de Silva, Giovanna Zucconi, Marino Sinibaldi, Alberto Abruzzese, Derrik de Kerckhove, Francesco Costa, Iaia Caputo, Maurizio De Giovanni, Rosaria Capacchione, Davide Paolini e Don Pasta. Da quest’anno, infatti accanto alla tradizionale area espositiva, convegni ed eventi, tra le iniziative legate al cibo, Fame di libri!, un viaggio letterario nella tradizione gastronomica del Mediterraneo per la valorizzazione della dieta mediterranea. Ogni sera appuntamento con “Un vino, un racconto un cibo, aperitivi con gli autori e buffet degustazione, affiancati da famosi chef. Un “Viaggio tra scrittura e cibo nel mondo femminile e nel Mediterraneo” con Marco Sabellico e Gennaro Esposito, chef della Torre del Saraceno di Vico Equense, è la proposta della Fondazione Rive Mediterranee in collaborazione con il mensile Gambero rosso e Città del gusto di Napoli. Nel corso di Galassia Gutenberg il Premio Napoli annuncerà i vincitori della 55esima edizione. Per il terzo anno consecutivo ripartirà il bookcruising, versione marina del bookcrossing in collaborazione con MSC Crociere. Luciano Del Sette e Stefano Faravelli saranno infine ospiti della IV edizione di “In viaggio col taccuino”, mostra-evento di taccuini di viaggio, divenuta ormai un appuntamento attesissimo dagli appassionati. Galassia Gutenberg arricchisce così in chiave turistica la sua immagine di storico appuntamento dedicato alla promozione della lettura, al mondo dell’editoria e ai linguaggi multimediali.