Rinassense

(26-06-2008 - Massimo Sannelli in news.)

Un’esplosione, un’invasione, un terremoto di opere d’arte, sinergie e creatività. Intuito artistico e contaminazione. Il nuovo progetto Rinassense  si riscopre con un programma più che mai ricco di proposte. Nella splendida cornice dell’Open Bar di Ostia, domenica 6 luglio,oltre 200 opere tra stampe, quadri, foto, sculture e installazioni accolgono lo spettatore in un turbinio di sensazioni che spaziano dall’ironia al disgusto, dalla provocazione alla tenerezza, dalla banalità all’eccesso. Un evento dove le opere non diventano “arredamenti d’interni” ma bensì change di dialogo. Scambio interculturale, sorpresa, immaginazione. E di immaginazione gli artisti in calendario, ne hanno davvero da vendere. Artisti ironici e irriverenti che raccontano i nostri tempi attraverso le immagini. Allo spettatore il compito d’individuarli, ammirarli e scovarli. Live performance di pittura dove gli artisti faranno scorrere i loro pennelli ricolmi di fantasia. Immagini che colpiscono e che catturano l’istante: il set fotografico live è affidato alla ISFCI, accompagnato da una galleria di fotografie. Il corpo come tela da colorare, stravolgere, ideare, inventare: questa l’arte del body painting curato da Marco Tarascio. Installazioni provocatore in piscina con bambole gonfiabili a cura di Werther Gismondi. Sfilate di moda di corpi avvolti dalle creazioni di Falso, Leielei e Sara Kroska. Nippon art corner dove solleticare la fantasia di immagini e terre lontane. Nella Street art corner la strada si ingloba in un’opera d’arte dove muri e palazzi, strade e vicoli, giocano a rincorrersi e a confondersi con i graffiti e la creatività dei suoi artisti Arte in Tavola! Tavole da surf e skate utilizzate come supporto e mezzo creativo per i propri dipinti da diversi artisti tra cui Mr. Klevra che danno vita ad opere uniche e originali alle quali vengono conferite nuove identità. Tecniche grafiche e pittoriche, illustrazioni, slogans, adesivi si fondono come elementi di riempimento delle opere. Un supporto non casuale su cui fissare la propria creatività, che contiene già sopra di sè, con il suo vissuto, la sensibilità, lo stile e la forza creativa originaria, di coloro che l’hanno posseduta. STICK MY SURFER (STICK MY WORLD #1) performance a cura di Omino con stickers raccolti da tutto il mondo: (Spain, Iran ,Germany, Brasil, Belgie , Usa , France….)

nessun commento

Aggiungi un commento