Una poesia di Arthur Rimbaud

(22-03-2007 - Massimo Sannelli in news.)

Comprendi come grida più vicino alle acacie
In aprile la rama dei piselli, verdissima,
Nel suo vapore netto, verso Febe! e tu vedi
Agitata la testa dei santi del passato…

Via dalle moli nitide
Dei capi e dei bei tetti,
I buoni Antichi vogliono
Questo filtro che ride…
Ora non è feriale
E non è astrale: è
La bruma che risale
Dall’effetto notturno:
Eppure sono stabili –

Sicilia con Germania,
In questo velo affranto
E smorto, per giustizia.

[disegno di patrizia bianchi; traduzione di massimo sannelli : da www.lattenzione.com]

nessun commento

Aggiungi un commento